Costruire con le balle in paglia

Oggi ho partecipato a un interessante incontro pubblico dal titolo "costruire con le balle di paglia: come e perchè utilizzare la paglia nell'edilizia". Oltre a costruire case con canapa e calce, sono andato per capire altre strade sostenibili come quella della paglia.

Costruzioni ZERO cemento!

www.nicolapreti.com

IMG_1192

07

Domani a Trento #architetturaopensource

mappa mentale arcos Domani in occasione del corso "Progettare la scuola nell'era digitale" sarò a Trento ad esporre "Un progetto complesso per il grande attrattore" sul tema dei nuovi spazi del sapere.

Parlerò del nuovo ruolo che deve avere l'architetto che non è quello di concepire e costruire la forma, ma di osservare l'ambiente costruito tentando di comprendere il proprio ruolo in questo mondo che cambia in modo inesorabile.

Per il progetto ho pensato assieme al collega Giacomo Tomasini di realizzare un sistema di edifici che permettono di connettere un edificio a bassa energia incorporata (km ZERO) con un'alta produzione di dati (km INFINITI), immaginando un luogo della conoscenza aperta.

foto: mappa mentale dell'indice del libro Architettura open source di Carlo Ratti

www.vodblogsite.org

www.nicolapreti.com

L'inquinamento non è un problema tecnico

tumblr_nd9w9s4SOZ1qees8xo1_1280 "L'inquinamento non è un problema tecnico. La colpa non sta nella scienza e nella tecnologia in quanto tale, ma nel senso dei valori del mondo contemporaneo che ignora i diritti degli altri ed è ignaro della prospettiva più a lungo termine".

Il messaggio integrale di Indira Gandhi alla Conferenza di Stoccolma del 1972 sullo sviluppo umano:

http://lasulawsenvironmental.blogspot.it/2012/07/indira-gandhis-speech-at-stockholm.html

Ringrazio dell'assist il Prof. Longhi che condivido con tutti gli interessati al tema della sostenibilità e di come l'illimitatezza del sapere può contrastare il limite delle risorse.

Per altri aggiornamenti:

www.nicolapreti.com

Progettare per flussi: strategie di sviluppo in Olanda

partm_metabolismSulla base di un'analisi approfondita di tutti i dati, a Rotterdam hanno immaginando i diversi flussi di materia che costituiscono il metabolismo del paesaggio urbano.

FLUSSO # 1: AIR

FLUSSO # 2: BIOTA

FLUSSO # 3: ENERGIA

FLUSSO # 4: FOOD

FLUSSO # 5: L'ACQUA

FLUSSO # 6: MERCE

FLUSSO # 7: PERSONE

FLUSSO # 8: RIFIUTI

FLUSSO # 9: LE SABBIE E ARGILLA

crediti sviluppati da .FABRIC e JCFO per IABR 2014 LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ROTTERDAM animazione: Submarine © IABR 2014

http://iabr.nl/nl/projectatelier/stofstroom-animaties

A breve uscirà una brillante sintesi collettiva con le nostre considerazioni del gruppo #intelligentschooldesign2014 http://www.vodblogsite.org/ sulla recente Biennale di Rotterdam 2014.